NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Rassegna Stampa

15 dicembre 2017

L’orchestra d’archi del “Tomadini” diretta da Alberto Battiston domenica in concerto a Lusevera

Le manifestazioni del “Natale in Alta Val Torre” programmano per dopodomani, domenica 17 dicembre alle ore 16 presso la Chiesa di S. Giorgio a Lusevera, un concerto dedicato all’organo e alla musica barocca italiana per archi, protagonisti l’organista cividalese Roberto Squillaci e l’Orchestra d’Archi del Conservatorio di Udine diretta dal violinista e docente Alberto Battiston. Al pregevole organo Nacchini della Chiesa di Lusevera saranno dal giovane concertista Roberto Squillaci interpretate Suite di Johann Caspar Ferdinand Fischer, Ciaccona di Georg Muffat, Sonata X di Gaetano Valerj, Arietta giapponese e Bericchinissima di Giovanni Battista Candotti. La seconda parte del concerto sarà interamente dedicata dai diciannove archi del “Tomadini”, diretti da Alberto Battiston, a grandi pagine di Antonio Vivaldi, Sinfonia “La Rustica”, Concerto in mi minore per quattro violini, Concerto per due violini e violoncello, per concludere con il celeberrimo Concerto grosso “fatto per la notte di Natale” di Arcangelo Corelli; solisti Alberto Battiston, Marco Zanettovich, Flaminia Chiaramonte, Giulia Freschi, Anna Klychkoj, Margherita Zuccato (violini), Giovanni Pietro Da Broi e Federico Pellaschiar (violoncelli). Il concerto di domenica e la programmazione sinfonica-corale giovanile dedicata al Natale, programmata per oggi alla Chiesa di S. Giuseppe a Udine, sono inseriti nel cartellone di dicembre dei “Concerti e Conferenze del Conservatorio di Udine”, realizzato con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine e Fondazione Friuli.