NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Europa barocca

Evento

Titolo:
Europa barocca
Quando:
26 Febbraio 2015, 20:45 h
Dove:
Centro Civico - Tavagnacco, UD
Categoria:
Concerti sul Territorio 2014/15

Descrizione

Nicoletta Pinosa, violino
Francesco Pinosa, violoncello
Marius Bartoccini, clavicembalo

 

PROGRAMMA

Johann Sebastian Bach  (1685-1750)
Suite per violoncello solo nr. 4 BWV 1010
Prélude - Allemande - Courante - Sarabande - Bourée - Gigue

Arcangelo Corelli (1653-1713)
Sonata Op. 5 nr. 7 per violino e basso continuo
Preludio - Corrente - Sarabanda - Giga

Arcangelo Corelli (1653-1713)
Sonata Op. 5 nr. 8 per violino e basso continuo
Preludio - Allemanda - Sarabanda - Giga

Johann Jacob Froberger  (1616-1667)
Suite XVII per clavicembalo solo
Allemande - Gigue - Courante - Sarabande

Arcangelo Corelli (1653-1713)
Sonata Op. 5 nr.10 per violino e basso continuo
Preludio - Allemanda - Gavotta - Giga

 

Nicoletta Pinosa ha iniziato gli studi in tenera età con Andrea Toffolini proseguendoli presso il conservatorio «Jacopo Tomadini» di Udine, dapprima sotto la guida della prof. Orietta Malusà e in seguito con il prof. Giuliano Fontanella. Ha frequentato corsi di perfezionamento in Italia e Slovenia con Mauro Tortorelli, Daniele Pascoletti e Armin Sešek e corsi di musica da camera con Franca Bertoli, Ugo Cividino, Vasja Legisja, Pietro Serafin, H. Fister. Ha svolto numerosi concerti in tutta Italia sotto la guida dei maestri Giuliano Medeossi, Andrea Toffolini, PierAngelo Pelucchi, Alfredo Barchi, Walter Themel e Marco Feruglio. Si è esibita con solisti del calibro di Alvaro Pierri, Bian Liu Nian, Patrick De Ritis. Nel giugno del 2013 ha partecipato ad una produzione italo-slovena e collabora stabilmente con l'orchestra giovanile ‘Academia Symphonica’ di Udine e con l’orchestra da camera ‘La Sinfonietta’ di Udine.

Francesco Pinosa ha iniziato gli studi con Francesca Favit proseguendoli poi con il prof. Ennio Francescato presso il conservatorio «Jacopo Tomadini» di Udine. Attalmente frequenta la classe di violoncello del prof. Pietro Serafin presso il conservatorio «Giuseppe Tartini» di Trieste. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Michael Flaksman, Vasja Legisa, Mirel Iancovici, Jelena Ocic, H.V. Varema, M. De Secondi, J. Arp, J. Luptak, J. E. Bouché ed eseguito numerosi concerti sotto la direzione dei maestri Pierangelo Pelucchi, Giuliano Medeossi, Stojan Kuret, Fabio Pirona, Andrea Toffolini, Severino Zannerini, Massimo Belli in Triveneto, Lombardia eToscana.  Si è inoltre esibito con solisti del calibro di Daniel Rowland, Aleksandar Serdar, Alvaro Pierri, Bian Liu Nian, Patrick De Ritis. Con l' orchestra d' archi del conservatorio triestino ha suonato in Quirinale in presenza del Presidente della Repubblica e con l' Orchestra Nazionale dei Conservatori presso il teatro greco di Taormina. Collabora tuttora con l'orchestra ‘Academia Synphonica’ di Udine e l’orchestra da camera ‘La Sinfonietta’ di Udine. Nel luglio 2014 ha conseguito la laurea triennale in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trieste.

Marius Bartoccini, nato nel 1983, ha conseguito la laurea specialistica in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica «Jacopo Tomadini» di Udine e ha frequentato Masterlass con rinomati docenti in pianoforte, fortepiano, direzione di coro, direzione d’orchestra, composizione, musica vocale da camera e molte altre.
Ha collaborato in qualità di continuista e accompagnatore in diverse compagini corali, orchestrali e cameristiche. In qualità di pianista, clavicembalista, fortepianista e direttore ha partecipato a diverse stagioni concertistiche e rinomati festivals nazionali e internazionali in Italia, Slovenia, Austria e Germania, per un numero complessivo di circa 400 concerti.
Particolarmente attivo nel campo delle tastiere storiche, svolge attività concertistica anche come clavicembalista : ha suonato sia come solista sia in diverse formazione barocche; ha eseguito il Concerto per 2 clavicembali e orchestra in do maggiore BWV 1061 di J. S. Bach; e come fortepianista.
Possiede un fortepiano G.C. Klop, copia di Nanette Streicher del 1799, con il quale propone concerti solistici, cameristici e recital di singolare interesse storico, come parallelismi fra compositori e composizioni coeve, della stessa famiglia, etc.
Nel 2009 ha inciso (live) un cd assieme al soprano Anna Viola e al baritono Eugenio Leggiadri Gallani e nel maggio 2010, in occasione del 200° anniversario della nascita di Robert Schumann e Fredèric Chopin, ha preso parte a diversi cicli di concerti come al Progetto Schumann organizzato dal Conservatorio di Udine e alla Maratona Schumann-Chopin dell’ associazione ‘Altolivenza’.
Ha frequentato, inoltre, la Masterclass in direzione d’orchestra ai ‘Berliner Meisterkurse’ ( a Berlino) con Lior Shambadal e Romolo Gessi, occasione in cui ha avuto modo di dirigere i Berliner Symphoniker.
Ha debuttato con l’orchestra di fiati del conservatorio, in un concerto inaugurale del teatro «Giuseppe Verdi» di Pordenone.
Ha ricoperto il ruolo di Direttore Artistico nell’Associazione ‘Amici del Conservatorio’.
Collabora da diversi anni in veste di pianista e direttore con la classe di composizione del Conservatorio di Udine, tenendo a battesimo molte prime esecuzioni e concerti sia in Italia che all’estero.
Il concerto Omaggio ad Aulon Naci, in cui ha partecipato in veste di pianista e direttore, effettuato a Nova Gorica per il festival Nei Suoni dei Luoghi è stato mandato in onda da Radio Koper.
Nell’ottobre del 2011 è stato invitato a dirigere l’Ensemble di Musica Contemporanea nella prestigiosissima Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, replicando il concerto il giorno successivo a Udine, in diretta streaming per la Taukay.
È fondatore e direttore stabile dell’Ensemble Zero, formazione di fiati a numero variabile, che si propone di eseguire il repertorio originale per fiati da camera. Al proposito Jacques Francaix, figlio del compositore e pianista francese Jean Francaix, ha detto di lui : «Vos interprétations me paraissent tout à fait conformes à l'esprit de mon père, notamment le dynamisme que vous transmettez aux musiciens. J'apprécie vos interprétations, pleine du dynamisme de la musique de mon père».

Sede

Luogo:
Centro Civico
Località:
Tavagnacco
Provincia:
UD
Nazione:
Italy

Descrizione