NOTE! This site uses cookies

This site uses cookies to provide services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling this page or click any element thereof consent to the use of cookies. Learn more

I understand

Il pianoforte e il fagotto in Francia

Event

Title:
Il pianoforte e il fagotto in Francia
When:
23 February 2013, 17:00 h
Where:
Università alle LiberEtà - Udine
Category:
Università delle LiberEtà 2012/13

Description

Il pianoforte e il fagotto in Francia

HENRI DUTILLEUX (1916)
Sarabande e Cortège per fagotto e pianoforte

- I Assez lent
- II Mouvement de Marche

ALEXANDRE TANSMAN (1897-1986)
Piecès puor piano

- Hymne
- Hungarian Mood
- Echo
- Siciliana
- Vienna. Wiener Walzer
- Spanish Mood
- Dreams
- Melancholy
- Rainy Day
- Calm
- Prayer

CLAUDE DEBUSSY (1862-1918)
Estampes per pianoforte

- Pagodes
- La Soirèe dans Grenade
- Jardins sous la Pluie

ALEXANDRE TANSMAN
Sonatine per fagotto e pianoforte

- I Allegro con moto
- II Aria. Largo Cantabile
- III Scherzo. Molto vivace

Paolo Dreosto, fagotto
Marius Bartoccini, pianoforte


Paolo Dreosto
Nato nel 1986, si è brillantemente diplomato al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine nella classe del M° Gilberto Grassi, frequenta il secondo anno del Biennio Superiore. Ha studiato per due anni al conservatorio di Klagenfurt sotto la guida del M° Paolo Calligaris. Ha partecipato a numerose masterclass con fagottisti di spicco quali P. Calligaris, V. Zucchiatti, S. Azzolini, F. Bossone, S. Lazzeri, N. Jankoviću, J. J. Robbinson, E. Arbiter e R. Giaccaglia. Nel 2010 ha vinto il Secondo premio nel concorso “Nuovi orizzonti” città di Arezzo È componente del Quintetto Anemos vincitore, nell'aprile 2011, del primo premio assoluto al III Concorso Nazionale per Ensemble di fiati di Bertiolo (Ud) e, nell'aprile 2012, del primo premio
assoluto nella categoria "musica da camera" al Concorso Internazionale "Svirél" di Stanjel (slovenia) con premio speciale conferito dalla giuria; del Trio L’Arlequin vincitore del primo premio nella categoria "musica da camera" al Concorso Internazionale "Svirél" 2012 di Stanjel (slovenia) e dell’Ensemble Zero con il quale ha ottenuto il Secondo premio al Concorso Nazionale per Ensemble di Fiati di Bertiolo 2011. Ha fatto molti concerti in duo fagotto e pianoforte con la pianista Federica Bello. Ha suonato in diretta radiofonica presso il conservatorio di Klagenfurt in duo con la fagottista Marina Zuliani; ha collaborando con Joëlle Léandre, contrabbassista jazz di fama internazionale. Ha collaborato e collabora con molte orchestre, sia come fagottista sia come controfagottista, tra cui la Filmarmonie Orchestra, la SFK e la Symphonisches Orchester des Konse di Klagenfurt, la Camerata Triestina, l’Orchestra Naonis e l’Orchestra San Marco di Pordenone, i Solisti in Villa, l’Opera Giocosa di Trieste, l’Academia Symphonica di Udine, l’Orchestra Filarmonica Italiana. Nel 2007 ha partecipato al Texas Music Festival, stage orchestrale a Houston; nel 2008 idoneo all’audizione per l’Orchestra Giovanile Italiana. Dal 2010 è docente di fagotto presso l’Associazione Culturale Musicale di Bertiolo (Ud). Nel 2011 ha frequentato i corsi dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del M° F. Bossone.

Marius Bartoccini
Nato nel 1983, ha conseguito la Laurea in pianoforte con il massimo dei voti nella classe della prof.ssa Maria Grazia Cabai presso il Conservatorio di Musica “J. Tomadini” di Udine al quale è tutt’ora iscritto al Biennio di Specializzazione e all’ ultimo anno di Strumentazione per banda nella classe del prof. Marco Somadossi.
Ha collaborato in qualità di continuista e accompagnatore in diverse compagini corali, orchestrali e cameristiche. In qualità di pianista ha partecipato a diverse stagioni concertistiche e rinomati festivals nazionali e internazionali in Italia, Slovenia, Austria e Germania.
Attivo anche come clavicembalista, ha suonato sia come solista sia in diverse formazione barocche. Ha eseguito il Concerto per 2 clavicembali e orchestra in do maggiore BWV 1061 di J. S. Nel 2006 ha collaborato alla rappresentazione dell’opera “Barbe Basili e il Paradîs” di Ezio Vittorio, in qualità di Maestro di palcoscenico presso il teatro “Giuseppe Verdi” di Codroipo (Ud).
In occasione della consegna del Premio Letterario “Tiziano Terzani 2009” ad Ahmed Rashid ha suonato con l’Ensemble di Musica Contemporanea musiche di Alessio Venier e Daniela Terranova, presso il Teatro “Giovanni da Udine”. Nello stesso anno, durante il “Concerto per il Novantesimo Anniversario della Rinaldi Farmaceutici” ha inciso (live) un cd assieme al soprano Anna Viola e al baritono Eugenio Leggiadri Gallani.
Nel maggio 2010, in occasione del 200° anniversario della nascita di Robert Schumann e Fredèric Chopin ha preso parte a diversi cicli di concerti come al “Progetto Schumann” organizzato dal Conservatorio di Udine e alla “Maratona Schumann-Chopin” dell’ associazione “ Altolivenza”.
Ha debuttato con l’orchestra di fiati del conservatorio, in un concerto inaugurale del teatro “Giuseppe Verdi” di Pordenone.
Ricopre il ruolo di Direttore Artistico nell’Associazione “Amici del Conservatorio” e da diversi anni collabora in veste di pianista e direttore con la classe di composizione del Conservatorio di Udine.
Nell’ottobre del 2011 è stato invitato a dirigere l’Ensemble di Musica Contemporanea nella prestigiosissima Wiener Saal del Mozarteum di Salisburgo, replicando il concerto il giorno successivo a Udine, in diretta streaming per la Taukay.
E’ fondatore e direttore stabile dell’Ensemble Zero, formazione di fiati a numero variabile, che si propone di eseguire il repertorio originale per fiati da camera.
L’Ensemble si è già esibito in numerosi festivals e rassegne concertistiche, proponendo brani di Strauss, Dvorak, Gounod, Gouvy, Beethoven, Jean Francaix, riscuotendo successo per la critica e il pubblico.

Venue

Location:
Università alle LiberEtà
Street:
Napoli
City:
Udine