NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Rassegna Stampa

4 febbraio 2019

Due prime esecuzioni assolute dedicate al saxofono giovedì prossimo al Conservatorio di Udine

Il Conservatorio di Udine prosegue nel consolidato percorso dedicato a Masterclass tenute da figure di prestigio del mondo concertistico internazionale; prossimo ospite al “Tomadini” il saxofonista polacco Łukasz Wójcicki, protagonista del concerto conclusivo della sua Masterclass, programmato per giovedì 7 febbraio alle ore 16.30 presso la Sala Vivaldi del Conservatorio di Udine con ingresso libero.
Docente presso l'Accademia di Musica di Łódź, solista di livello internazionale, compositore e dedicatario di numerose composizioni contemporanee, premiato nel 2015 dal Ministero della Cultura polacco, Łukasz Wójcicki si esibirà a Udine assieme alla moglie, la pianista Agnieszka Sucheniak-Wójcicka, al docente del Conservatorio di Udine Fabrizio Paoletti e ai suoi allievi Elias Faccio e Lorenzo Grangetto.
Il programma, interamente dedicato al Novecento saxofonistico europeo e alla più recente scuola compositiva polacca, prevede le prime esecuzioni assolute di Alam di Tomasz Szczepanik e Valse lyrique di Tomasz Krawczyk; completeranno il concerto Strong Ties di Guillermo Lago, Gate di Graham Fitkin, Sarabanda di Jakub Kowalewsky, Capriccioso di Sławomir Kaczorowski per concludere con Petit quatuor pour saxophones (1. Gaguenardise, 2. Cantilène, 3. Sérénade comique) di Jean Françaix.