Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

30 aprile 2019

Seconda edizione del Premio di Esecuzione Musicale “Jacopo Tomadini”

Venerdì prossimo 3 maggio alle ore 14.00 presso la sede del Conservatorio di Udine inizieranno le audizioni dei giovani concorrenti iscritti alla seconda edizione del Premio di Esecuzione Musicale “Jacopo Tomadini”, riservato agli allievi con età massima di 18 anni iscritti nel corrente anno scolastico in scuole private convenzionate con il Conservatorio di Udine. Il concorso musicale, che persegue le finalità e gli obiettivi previsti dalle vigenti convenzioni quadro con le scuole di musica del territorio per l'istruzione nella fascia pre-accademica, vedrà avvicendarsi nel pomeriggio di venerdì quindici giovani musicisti appartenenti alle sezioni 2 (archi-fiati-canto) e 3 (arpa-chitarra-fisamonica-percussione) mentre il giorno successivo, sabato 4 maggio alle ore 14.00, sarà la volta dei cinque pianisti iscritti alla sezione 1 (pianoforte-organo). I tre premi previsti per ciascuna categoria prevederanno, oltre al diploma di merito e alla partecipazione a un evento musicale promosso dal conservatorio, determinanti vantaggi economici sui contributi previsti per l'iscrizione ai corsi propedeutici o accademici del “Tomadini”. Le giurie delle diverse sezioni, nominate dal direttore del Conservatorio di Udine, comprenderanno i professori Giovanni Baffero e Franca Bertoli (pianoforte), Giorgio Marcossi (flauto), Nicola Bulfone (clarinetto), Elisa Bognetti (corno), Fabrizio Paoletti (sassofono), Ennio Francescato (violoncello), Patrizia Tassini (arpa), Adolfo Del Cont (fisarmonica) ed infine il promotore e coordinatore del progetto, Stefano Viola (chitarra).

26 aprile 2019

Andrea Tofanelli e l'Orchestra di Fiati del Conservatorio di Udine mercoledì prossimo al Palamostre

L'Orchestra di Fiati del Conservatorio Statale di Musica “Jacopo Tomadini” sarà protagonista, mercoledì prossimo alle ore 18.30 al Teatro Palamostre di Udine, del “Concerto del 1° Maggio”. Diretti da Marco Somadossi, i cinquanta elementi dell'Orchestra di Fiati del Conservatorio colgono la preziosa occasione della permanenza a Udine, per una Masterclass di tre giorni, del concertista e didatta toscano Andrea Tofanelli, figura di assoluto prestigio internazionale nell'universo trombettistico. Il programma selezionato prende avvio dalla profonda esperienza maturata in quarant'anni di attività a fianco delle più note personalità della musica Jazz, Pop e Rock da Andrea Tofanelli, che il pubblico avrà l'onore di ascoltare in celeberrime e travolgenti pagine quali Maria from West Side Story di Leonard Bernstein, Macarena di Bernardo B. Monteverde, Puhu Tull di Otto Kask, Bridge Over Troubled Water di Paul Simon, Birdland di Joe Zawinul e Gonna Fly Now di Bill Conti; completeranno l'avvicente programma His Honor di Henry Fillmore, Roma e Venezia-Gran Polka Nazionale di Michele Novaro e Ares, pagina curata da Alberto Zenarolla della classe udinese di Composizione e strumentazione per fiati del prof. Marco Somadossi. L'organico strumentale, formato da studenti delle classi di flauto, oboe, clarinetto, fagotto, saxofono, corno, tromba, trombone, basso tuba, eufonio, contrabbasso, percussione e pianoforte, vedrà la preziosa collaborazione dei docenti di trombone e strumenti a percussione prof. Sergio Bernetti e prof. Roberto Barbieri. Il concerto è stato realizzato grazie al sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine e Fondazione Friuli.

8 aprile 2019

Primo premio assoluto per la chitarrista Nina Havelková a Belluno

Nina Havelková, primo anno del biennio superiore di specializzazione in chitarra nella classe del prof. Stefano Viola al Conservatorio di Udine, ha aggiunto un nuovo, prestigioso traguardo al suo brillante curriculum artistico; recente il conseguimento del primo premio assoluto alla seconda edizione del Concorso Musicale Nazionale “Città di Belluno”, sezione D8 dedicata a studenti dei conservatori italiani. Conseguito il diploma in chitarra con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Jaroslav Ježek” di Praga, Nina Havelková ha svolto attività di docente presso il Liceo Artistico di Jesenice fino al 2015, anno in cui si è trasferita a Udine per frequentare il Triennio Superiore al Conservatorio “Tomadini” di Udine, conseguendo il diploma accademico di primo livello con il massimo dei voti e numerosi riconoscimenti quali il terzo premio al Concorso Internazionale “A. Salieri” di Legnago (VR) nel 2016 e il primo premio al Concorso Internazionale “Svirél” di Nova Gorica (SLO).