Cerca un docente:

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Calabretto Franco

Musica da Camera
image

Pianista, allievo di Pia Baschiera Tallon (assistente di Carlo Zecchi), ha conseguito il diploma da privatista a pieni voti nel 1981 al Conservatorio di Udine. In seguito ha studiato a lungo con Konstantin Bogino e Marian Mika. Ha seguito masterclass con Carlo Zecchi (Mozarteum Salisburgo), Joerg Demus (RAI Trieste) e Giorgio Sacchetti. Per il repertorio cameristico si è formato ai corsi del Trio Ciaikovskij (Bogino, Vernikov, Lieberman), Dino Asciolla, Alain Meunier, Vladimir Mendelssohn, Antony Pay, Franco Mezzena.

Tra il 1982 e il 2002 ha svolto attività concertistica, come solista e camerista, in Italia, Europa e Turchia. Ha inciso sei CD ed effettuato registrazioni radiofoniche in Italia, Slovenia, Svizzera e Austria. È stato Direttore del Conservatorio Tomadini di Udine dal 2002 al 2011, gli anni del passaggio al nuovo ordinamento di livello universitario, del reperimento dei fondi e della realizzazione del restauro e l’allargamento della sede dell'Istituto nel palazzo dell’ex tribunale di Udine; attualmente è titolare di cattedra di Musica da Camera. Dal 2005 al 2013 è stato direttore artistico del Teatro Comunale G.Verdi di Pordenone, responsabile del settore musica e danza, dei progetti di formazione e di divulgazione. Dal 2014 al 2017 è stato Direttore artistico di “Mittelfest”, Festival della Mitteleuropa, sovrintendendo all'ideazione e realizzazione di 4 edizioni del festival internazionale di Cividale del Friuli. È consulente del Centro Iniziative Culturali Pordenone (direzione artistica del “Festival Internazionale di Musica Sacra”, della stagione cameristica “Musicainsieme” e del “Concerto di Fine Anno”). Nel 2018 è stato Presidente della Mitteleuropa Orchestra, orchestra regionale del Friuli Venezia Giulia. Dal 2017 fa parte del Consiglio direttivo di ITALIAFESTIVAL, membro del Collegio dei Revisori dei Conti. Ha svolto per molti anni attività di critico musicale sul Gazzettino e su CD CLASSICA. Da sempre si dedica con passione alla divulgazione musicale, spesso insieme ai suoi allievi, attraverso lezioni concerto che intendono “raccontare” la musica ai pubblici più diversi.

  • DISCOGRAFIA

    1989 - S. Gastaldon: Musica Proibita. (R.Pizzo soprano, F.Signor baritono, M.Frani pianoforte, J.A.Calabrese violino, F.Calabretto pianoforte). FREQUENZ 031-010
    1993 - G.Donizetti: Opere per pianoforte a 4 mani. F.Calabretto, E.De Nadai pianoforte a 4 mani. RIVOALTO CRR9305
    1997 - C.Orff: Carmina Burana. L.Heltay direttore, G.Bertagnolli soprano, G.Sorrentino tenore, C.Morini baritono, F.Calabretto e E.De Nadai, pianoforti. Nuovo Gruppo Italiano Percussioni. SICUT SOL SCDS 2002
    1999 - “So anch’io la virtù magica” Il Pianoforte Romantico e l’Opera Italiana. F.Calabretto, E.De Nadai pianoforte a 4 mani. RIVOALTO CRR 9913
    2003 – Ernest Bloch: Viola Works. Benjamin Bernstein viola, Franco Calabretto pianoforte. HARPO
    2003 – Igor Stravinskij: Histoire du soldat (Chê dal soldat) - Camerata strumentale del Conservatorio Tomadini - Franco Calabretto direttore, Giorgio Ferigo voce recitante. SUNS cd book 430
INFO E CONTATTI: