NOTE! This site uses cookies

This site uses cookies to provide services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling this page or click any element thereof consent to the use of cookies. Learn more

I understand

La chitarra nell’Ottocento

Event

Title:
La chitarra nell’Ottocento
When:
8 April 2015
Where:
Palazzo Cavagnis - Venezia
Category:
Concerts and Conference 2014/15

Description

Pierluigi CLEMENTE, chitarra
Stefano CASCIOLI, violino
Enrico Coden, flauto
Tania Haunzwickl, clarinetto

 

Programma:

Niccolò Paganini (1782-1840)
Gran Sonata in la maggiore per chitarra con accompagnamento ad libitum di violino
Allegro risoluto – Romanza - Andantino variato

Mauro Giuliani (1781-1829)
Gran duo concertante per violino e chitarra Op. 85
Allegro Maestoso - Andante molto sostenuto – Scherzo - Allegretto espressivo

Joseph Kreutzer (1790-1840)
Trio per flauto, clarinetto e chitarra Op.16
Allegro risoluto – Adagio - Alla polacca

Gerges Bizet (1838-1875)
Carmen Fantasy
(trascriz. per flauto, clarinetto e chitarra di S. Seminara)
Preludio - Habanera  - Intermezzo - Chanson Bohème

 

Stefano Cascioli studia violino e composizione presso il Conservatorio di Udine rispettivamente con i prof. Mustea e Pagotto, oltre che pianoforte sotto la guida di Massimo Gon. Premiato in occasione di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, si è perfezionato con maestri del calibro di: Andrea Carcano, Massimo Gon, Aldo Ciccolini e Paul Badura-Skoda per il pianoforte, Helfried Fister, Michele Lot, Giancarlo Nadai, Massimo Belli per il violino, oltre ad Enrico Onofri ed Elisa Citterio, con i quali ha approfondito lo studio del violino barocco e della prassi esecutiva filologica.
Enrico Coden (1994) inizia undicenne lo studio del flauto presso la Scuola di Musica ‘S. Gandino’ di Porcia sotto la guida di Enrico De Val, iscrivendosi poi al Triennio Accademico del Conservatorio ‘J. Tomadini’ di Udine, dove attualmente studia con Giorgio Marcossi. Ha vinto diversi premi in concorsi nazionali e internazionali e ha suonato in numerose manifestazioni in Italia e all’estero, quali Udine Contemporanea e Biennale di Venezia. Collabora inoltre con diversi gruppi cameristici e orchestrali tra cui l’Ensemble Ouessant e l’Orchestra ‘Academia Symphonica’. Ha seguito master di perfezionamento con Giorgio di Giorgi e Giampaolo Pretto. Attualmente insegna presso la Scuola di musica di Zoppola.

Tania Haunzwickl (Bremerhaven, 1994), inizia lo studio del clarinetto all’età di 12 anni sotto la guida dei maestri Elia Tosolini e Laura Micelli. Attualmente iscritta presso il Conservatorio di Udine “J. Tomadini”, frequenta l’ultimo anno del triennio superiore con il professore Nicola Bulfone.
Collabora attualmente con l’orchestra “Academia Symphonica” di Udine, diretta dal Maestro Pierangelo Pelucchi e l’ “International youth orchestra” di Gorizia, diretta dal maestro Carlo Grandi, l’orchestra fiati “Val Isonzo” diretta dal maestro Fulvio Dose e la “Banda Giovanile regionale” diretta dal maestro Marco Somadossi . Nell’ambito del Conservatorio “J.Tomadini” collabora con l’orchestra fiati e ha partecipato a produzioni con l’orchestra sinfonica. Ha svolto attività cameristica in quintetto, trio ed ensamble, con il quale ha partecipato alla realizzazione del “Progetto Berio” nell’anno 2013. In passato ha collaborato con il coro di clarinetti di Padova e ha avuto esperienze in ambito operistico con la produzione del “Carretto del venditor d’aceto” di Giovanni Simone Mayr, eseguito poi anche a Monaco di Baviera.
Ha frequentato masterclass di perfezionamento con i maestri: Igor Frantisak (Docente di clarinetto presso l’accademia di Ostrava), Renate Rusche (clarinetto basso presso l’orchestra NDR di Amburgo), Fabrizio meloni (clarinetto presso l’orchestra del Teatro “Alla Scala” di Milano)e Kerstin Groetsch (docente di clarinetto presso la Musik Hochschule di Duesseldorf). Ha partecipato a numerosi masterclasses orchestrali con i maestri: Stephen Melillo, Johan de Meij, Thomas Doss, Jacob de Haan, Miro Saje, Miguel Etchegocelay, Janis Purins e Jost Smeets.
Ha inciso tre CD per la casa editrice “Scomegna” con alcuni elementi selezionati dalla Banda Giovanile Regionale e, sempre con lo stesso gruppo, ha partecipato nel 2012 alla realizzazione del CD edito dalla rivista musicale “Amadeus” nella ricorrenza del 120° anniversario dell’unità d’Italia. Quest’ultima produzione ha visto la collaborazione dei professori d’orchestra Luca Fanfoni (violino), Enrico Maria Baroni (clarineto) e Marco Pierobon (tromba).
Attualmente insegna presso le scuole di musica di Mariano del Friuli(GO) e Lavariano(UD).

Pierluigi  Clemente, nato a Udine nel 1994, intraprende lo studio della chitarra classica all'età di nove anni sotto la guida di Marcella Colella, proseguendolo con Adriano Del Sal, Iuris Gambini e Paolo Pegoraro. Dal 2008 è iscritto al Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine nella classe di Stefano Viola, dove attualmente frequenta il corso superiore dopo aver conseguito il compimento inferiore e medio col massimo dei voti.
  Ha partecipato a oltre una decina di masterclass di importanti nomi del mondo della chitarra quali Oscar Ghiglia, Stefano Grondona, Carlo Marchione, Lorenzo Micheli, Matteo Mela, Frederic Zigante, Luigi Attademo, Giampaolo Bandini, Pierluigi Corona, Thomas Offermann, Jorgos Panetsos, Brigitte Zaczec, J. Eötvös, O. van Gonissen. Si è imposto nei seguenti concorsi Nazionali e Internazionali per categorie:

  •   Concorso “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) nel 2009, 2012, 2014 
  •   Festival Chitarristico Città di Voghera nel 2009 
  •   Premio per la migliore interpretazione delle musiche di Paganini al Concorso Nazionale Chitarristico di Vicoforte-Mondovì (CN) nel 2009 
  •  Premio Speciale della giuria al Concorso giovanile “Forum Gitarre” di Vienna (Austria) nel 2011
  • Concorso Internazionale Giovani Musicisti Premio “Antonio Salieri” di Legnago (VR) nel 2014

Insegna nella scuola di musica della Banda Primavera di Rivignano (UD) e nella scuila di musica della Nuova Banda S. Cecilia di Precenicco (UD). Suona una chitarra del liutaio Luigi Locatto.

Venue

Location:
Palazzo Cavagnis
City:
Venezia
Country:
Italy