NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Titolari di incarichi dirigenziali amministrativi di vertice

Presidente Prof. Avv. Ludovico A. Mazzarolli.

Art. 22 dello Statuto

1. Il Presidente è rappresentante legale dell'Istituzione, salvo quanto previsto dall'articolo 23, comma 1.

Spetta in particolare al Presidente:

a) convocare e presiedere il Consiglio di Amministrazione nonchè fissarne l'ordine del giorno;

b) promuovere iniziative volte a potenziare le dotazioni finanziarie del Conservatorio, e intrattenere rapporti di cooperazione con i soggetti pubblici o privati presenti sul territorio;

c) assumere, in caso di necessità e di indifferibile urgenza, i necessari provvedimenti, i quali, se di competenza del Consiglio di Amministrazione, sono da sottoporre alla ratifica di tale organo alla prima riunione successiva utile;

d) emanare i decreti, i regolamenti e gli atti di sua competenza;

e) esercitare tutte le altre attribuzioni che gli sono demandate dalla Legge, dallo Statuto e dai Regolamenti.

2. Il Presidente è nominato dal Ministro entro una terna di soggetti, designata dal Consiglio Accademico, in possesso di alta qualificazione professionale e manageriale, nonchè di comprovata esperienza maturata nell’ambito di organi di gestione di istituzioni culturali ovvero avente riconosciuta competenza nell’ambito artistico e culturale.

3. Il Consiglio Accademico effettua la designazione di cui al comma precedente entro il termine di sessanta giorni antecedenti la scadenza dell’incarico del Presidente uscente. Il Ministro provvede alla nomina entro il termine di trenta giorni dalla data di ricezione delle predette designazioni.

4. Il Presidente è titolare delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente per lo svolgimento di pubblici spettacoli gestiti dall’Istituzione.

Al Presidente dott. Giorgio Colutta, in carica dal 15 giugno 2010 al 17 luglio 2016,  è stata corrisposta nell'anno 2014 un'indennità di € 14.040,00 (compenso ridotto del 10% ai sensi del D.L. 31/05/2010, n.78, convertito in Legge 30/07/2010, n.122)