NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

a cura del Prof. David Giovanni Leonardi (docente di Storia ed Estetica Musicale)

 

20 maggio 2017

Cinque riconoscimenti ai vertici dei concorsi internazionali “Diapason d’oro” e “Città di Palmanova” per il Conservatorio di Udine

La recente competizione musicale “Diapason d’oro”-3° Concorso Internazionale Giovani Musicisti, che si è tenuta a Pordenone a cura dell’Associazione Culturale “Farandola”, ha assegnato a studenti del Conservatorio “Tomadini” di Udine ben quattro primi premi, di cui tre assoluti, in tre categorie solistiche e nella sezione Musica da camera/Pianoforte a 4 mani. Le categorie solistiche sono state dominate da tre chitarristi della classe del prof. Stefano Viola, Simone Blasizza (1° premio assoluto “Diapason d’oro” categoria B con punti 100/100), Virginia Bernardis (1° premio categoria C con punti 96/100) e Cesar Luna Romero (1° premio assoluto “Diapason d’oro” categoria D con punti 98/100); altrettanto lusinghiero il riconoscimento ottenuto al “Diapason d’oro” da Clartet, quartetto di clarinetti composto da Giacomo Cozzi, Francesco Cristante, Leonardo Gasparotto e Federico Navone, allievi del prof. Davide Teodoro, primo premio assoluto per la musica da camera sezione D con punti 99/100. Ancora un primo premio, nella categoria G della sezione Musica da camera, per il duo flauto-chitarra Giorgia Poti-Marco di Lena in occasione della quinta edizione del Concorso Musicale Internazionale “Città di Palmanova”.

17 maggio 2017

Un pensiero narrante, ultimo appuntamento di “Filosofia in città” dedicato a Iris Murdoch e alla musica pianistica di Schumann e Ligeti

L’ultimo appuntamento del ciclo annuale di conversazioni filosofiche con letture e musica, svolto all’insegna del tema conduttore “Filosofia in città. Che cosa significa pensare?” e promosso dalla Società Filosofica Italiana – Sezione Friuli Venezia Giulia, concluderà il cartellone di maggio dei “Concerti e Conferenze del Conservatorio di Udine”, realizzato con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine e Fondazione Friuli. Domenica prossima, 21 maggio alle ore 11 il Teatro Nuovo “Giovanni da Udine” di Udine ospiterà l’incontro di Riccardo Fanciullacci, assegnista post.doc presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia, dedicato alla figura e all’opera della scrittrice e filosofa irlandese Iris Murdoch. Riccardo Fanciullacci dialogherà con Beatrice Bonato ed Enrico Petris, docenti presso i licei scientifici udinesi; alle letture curate da Cristina Benedetti, Alessandra Pergolese e Stefano Rizzardi saranno affiancati gli interventi musicali della pianista Francesca D’Odorico, allieva della prof. Franca Bertoli al Conservatorio di Udine, interventi dedicati alla poetica musicale di Robert Schumann, del quale saranno interpretati «Warum?» e «Grillen» da Fantasiestücke op. 12, e di György Ligeti con i numeri 7 e 8 da Musica ricercata.

 

14 maggio 2017

Pagine preziose e di raro ascolto per il concerto cameristico del ciclo “America!” in programma mercoledì prossimo in Conservatorio

Le classi di oboe e fagotto del Conservatorio “Tomadini” di Udine saranno protagoniste del prossimo appuntamento del ciclo “America!” in programma mercoledì prossimo 17 maggio alle ore 17 in sede. Dopo il successo del concerto sinfonico tenutosi al Teatro Nuovo “G. da Udine” mercoledì scorso, otto studenti delle classi dei docenti Alessandro Baccini, Sandro Caldini e Alarico Lenti proporranno un avvicente itinerario attraverso brani di rarissimo ascolto, concepiti da compositori statunitensi e messicani per formazioni cameristiche diverse comprendenti l’oboe, il corno inglese e il fagotto. Pagine di musicisti che hanno fatto la storia della musica americana quali Elliott Carter (Retracing per fagotto solo, Inner Song from Trilogy per oboe solo), Henry Cowell (Three Ostinati with Three Chorals per oboe e pianoforte), Samuel Barber (Canzonetta per oboe e archiI) e Carlos Chavez (Upingos per oboe solo) saranno affiancati a gemme cameristiche scaturite dalla più recente creatività del noto pianista Jazz Keith Jarrett (Adagio per oboe e archi), del grande pianista Glenn Gould (Sonata per fagotto e pianoforte), di Astor Piazzolla (Ave Maria per oboe e pianoforte) e del giovane compositore dell’Oklahoma Daniel Baldwin (The Rose Chronicles per oboe, corno inglese e fagottto). Gli studenti concertisti impegnati nel progetto: Benedetta Ceron, Valentina Dal Bello, Domenico Santoro, Pietro Savonitto e Nicola Zampis (oboe), Anna Pavan (corno inglese), Marta Casarin e Paolo Dreosto (fagotto). Il concerto è il quarto e penultimo appuntamento del cartellone di maggio dei “Concerti e Conferenze del Conservatorio di Udine”, realizzato con il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Udine e Fondazione Friuli.