NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

a cura del Prof. David Giovanni Leonardi (docente di Storia ed Estetica Musicale)

 

7 settembre 2017

Il pianista Matteo Bevilacqua premiato al “Palma d’oro” di Finale Ligure

Matteo Bevilacqua, giovane pianista udinese, si è recentemente aggiudicato un importante riconoscimento internazionale in occasione della 44ª edizione del Concorso “Palma d’oro” di Finale Ligure (SV). Conseguito il diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Musica “J. Tomadini” di Udine nella classe di Luca Trabucco, ha ottenuto il secondo premio ex æquo dalla giuria internazionale presieduta da Takahiro Seki, dopo aver sostenuto una fase eliminatoria che ha selezionato sei concorrenti per la finale. Il concerto di gala si è tenuto nella basilica di S. Biagio a Finalborgo di Finale Ligure, nel corso del quale Matteo Bevilacqua ha offerto un’applaudita interpretazione di Polacca-Fantasia op. 61 di Fryderyk Chopin.

17 luglio 2017

Il compositore friulano Alessio Domini selezionato per una Masterclass con Krzystof Penderecki a Stoccolma

Alessio Domini, già studente del Conservatorio di Udine, dove ha conseguito il diploma in pianoforte con il massimo dei voti nel 2011 e il diploma accademico di II livello in composizione con lode e menzione speciale nel 2015, ha da poco ottenuto un riconoscimento di assoluto livello internazionale; l’organizzazione dell’Aurora Music Festival di Stoccolma lo ha infatti selezionato assieme ad altri nove giovani compositori per partecipare alla Masterclass, in programma nell’agosto prossimo, tenuta da Krzystof Penderecki, tra i pochi padri della musica contemporanea ancora in attività, e da Sven David Sändstrom. Ad Alessio Domini, grazie alla composizione cameristica After the Torchlight Red presentata in occasione del progetto europeo “MusMA - Music Masters on Air” realizzato nel corso della scorsa edizione di Mittelfest, è stato commissionato un nuovo brano per strumento solista che diverrà oggetto di perfezionamento con i docenti e i relativi strumentisti durante la Masterclass, in vista dell’esecuzione all’Aurora Music Festival di Stoccolma; al termine del Festival la direzione artistica assegnerà a uno dei dieci partecipanti la composizione di una brano per orchestra sinfonica.

8 luglio 2017

Concerto lirico del Conservatorio di Udine in programma martedì prossimo alla Fondazione “Renati”

Si rinnoverà martedì prossimo, 11 luglio alle ore 21, la collaborazione del Conservatorio “Tomadini” con la Fondazione “Filippo Renati” di Udine, dopo il successo dell’allestimento teatrale dedicato l’anno scorso ad Antonio Salieri. Per quest’anno le classi di Canto dei docenti Domenico Balzani e Paoletta Marrocu hanno scelto un itinerario dedicato, con la collaborazione pianistica di Matteo Londero, a celebri momenti musicali tratti dal repertorio operistico del Settecento e dell’Ottocento iniziando da un’ampia selezione de La cambiale di matrimonio di Gioacchino Rossini. La seconda parte prenderà avvio da Lucio Silla di Wolfgang Amadeus Mozart con «Il desio di vendetta» (Dong Fey) e proseguirà con «Cruda sorte» da L’italiana in Algeri di Rossini (Alessia Zangrando), «Ah per sempre ti perdei» da I puritani di Vincenzo Bellini (Lu Xia Yan), «Hai già vinto la causa» e «Aprite un po’ quegli occhi» da Le nozze di Figaro (Valentino Pase e Thomas Kura), «Eccomi in lieta vesta» da Capuleti e Montecchi di Bellini (Delia Stabile), per concludere con Habanera da Carmen di Georges Bizet, interpretata da Lilija Kolosova.