NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Stampa

L'Ottocento cameristico

Evento

L'Ottocento cameristico
Titolo:
L'Ottocento cameristico
Quando:
28 Marzo 2015, 17:00 h
Dove:
Udine,
Categoria:
Università alle LiberEtà

Descrizione

Gloria Tubaro, violino
Alessandra Commisso, viola
Francesco Zorzini, pianoforte

 

PROGRAMMA

Johannes Brahms (1833-1897)
Sonata Op. 120 n. 2 per viola e pianoforte
Allegro amabile – Allegro appassionato – Andante con moto; Allegro

Edvart Grieg (1843-1907)
Sonata Op.45 n. 3 per  violino e pianoforte
Allegro molto ed appassionato – Allegretto espressivo alla Romanza – Allegro animato

 

Gloria Tubaro ha ultimato il Triennio Superiore di violino presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine. Nel percorso di studi è stata, ed è tuttora seguita dalla professoressa Orietta Malusà. Parallelamente agli studi musicali, ha conseguito il diploma in ragioneria e la laurea in Educazione Professionale all’Università di Udine.
Si è perfezionata seguendo masterclass del Maestro Zanchetta, del Maestro Rodda, del Maestro Pascoletti, del Maestro Guglielmo, del Maestro Fister e del Maestro Zaltron. Dal 2006 ha fatto parte della Friuli Sinfo-nietta, orchestra giovanile diretta dal Maestro Walter Themel partecipando anche alle masterclass orchestrali tenute dai Maestri Francesco Manara e Massimo Polidori, primo violino e primo violoncello della Scala di Milano e fondatori del Trio Johannes.
Dal 2007 è il primo violino del Quartetto Tetradico di Codroipo, seguito, ora, costantemente dal Maestro Battiston.
Ha partecipato all’attività concertistica orchestrale del conservatorio di Udine con la quale ha collaborato con i solisti G. Bertagnin, L. De Gani, J. Léandre, F. Manara, M. Polidori, S. Zorza, F. Scaini.
Ha inoltre collaborato con l’Orchestra S. Marco, con l’Academia Symphonica e con l’Innviertler Symphonie Orchester ed ha accompagnato cori, cantanti ed eventi di vario tipo.

Alessandra Commisso intraprende lo studio della viola con la prof. Giorgia Bignami, presso il Conservatorio «Jacopo Tomadini» di Udine, per poi proseguire sotto la guida del prof. Davide Zaltron al Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, dove consegue il diploma ex ordinamentale. Ha partecipato a masterclass di viola tenute da Julia Dinerstein e Benjamin Bernstein. Svolge un’intensa attivita` orchestrale anche come prima viola; fa parte dell’orchestra giovanile ‘Arrigoni’ di San Vito al Tagliamento, con la quale ha partecipato tra le altre al festival ‘Assisi nel mondo’ e a masterclass tenute da Domenico Pierini e Pavel Vernikov, e con cui ha collaborato alla registrazione di un disco per l’etichetta Amadeus; collabora al progetto dell’orchestra ‘Academia Symphonica’ di Udine diretta da Pierangelo Pelucchi, con la ‘Young Musicians European’ Orchestra di Ravenna diretta dal maestro Paolo Olmi, con l’’Orchestra San Marco’ di Pordenone, con l’orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, con l’orchestra Mitteleuropea di Udine, con l’orchestra giovanile ‘Friuli Sinfonietta’ diretta da Walter Themel e con queste ha avuto modo di accompagnare solisti di fama internazionale tra i quali U. Ughi, F. Manara, M. Polidori, P. Vernikov, L. Armellini. Suona in varie formazioni da camera prediligendo quella del quartetto d’archi, per la quale si e` formata con Alberto Battiston, e con la quale ha rappresentato il Conservatorio di Udine nel 2011 ad Auxerre (Francia). Inoltre è laureata in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Udine, e sta portando a termine la laurea magistrale.

Zorzini Francesco, pianista, direttore di coro e orchestra e compositore inizia i propri studi con il maestro Davide Liani per diplomarsi in pianoforte (con il maestro Giorgio Lovato) e in composizione, con il massimo dei voti, sotto la guida del maestro Riccardo Vaglini, presso il conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia.
Vincitore nel 1998 del primo premio al concorso “I giovani per i giovani” di San Pietro in Vincoli (nella sezione musica da camera) ha al suo attivo numerosi concerti come solista e in formazioni da camera – esibendosi in importanti realtà culturali come il Teatro Malibran di Venezia (in una produzione della Cenerentola di Rossini per undici strumentisti diretti dal m° Maurizio Dini Ciacci), la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno a Roma (nella prestigiosa occasione dell'incontro dei direttori delle scuole europee di pubblica amministrazione).
È inoltre particolarmente attivo come collaboratore nello studio del canto lirico, lavorando con i nomi più importanti della scena italiana ed internazionale: Raina Kabaivanska, Sherman Lowe, Stefan Schreiber (Staatsoper di Stoccarda) e il soprano Francesca Scaini, con cui sostiene anche un’intensa attività concertistica.
In collaborazione con associazioni culturali attive nel territorio, dirige stabilmente dal 2000 la “Corale Caminese” di Camino al Tagliamento, nonché il coro “I Cantori del Friuli” di Udine e sostiene una intensa attività concertistica come direttore di coro e di orchestra esibendosi in Italia e all'estero.
Tramite l'Associazione Culturale Musicale Kairòs (Camino al Tagliamento) organizza eventi di didattica musicale avanzata relativamente al canto lirico, allo studio del pianoforte ed alla direzione corale (in quest'ultimo caso in collaborazione con il m° Edoardo Cazzaniga).
Sempre tramite l’associazione Kairòs si fa promotore, organizzatore e direttore artistico di alcune importanti manifestazioni culturali musicali, tra le quali il festival di musica contemporanea Camino Contro Corrente, l’annuale Concerto del 1° Novembre che vede l’esibizione dei migliori diplomati del conservatorio Iacopo Tomadini di Udine nel teatro di Camino al Tagliamento, il concerto dei vincitori del concorso Alfredo e Vanda Marcosig di Gorizia, nonché l’allestimento dell’opera “Attila” di Giuseppe Verdi, eseguita nel 2010 per la prima volta nella città di Aquileia, ambientazione originaria dell’opera. L’attività di compositore lo ha portato alla scrittura dell’inno “De nativitate Domini” su testo di San Paolino d’Aquileia, che è stato eseguito nelle maggiori chiese friulane e alla
pubblicazione dei brani “Studio di propagazione” e “Intermezzo avanti il Credo” presso la casa editrice Ars Publica di Avenza (MC).
Il suo brano “Serenata d’addio” (ed. Ars Publica) per orchestra d’archi è stato eseguito nell’ambito della Biennale Musica di Venezia 2010 dall’Orchestra del Teatro La Fenice.
Il suo brano corale “Libera me” (edito anch'esso presso Ars Publica) è stato eseguito nel settembre del 2012 presso il prestigioso The Eleventh Hour Theatre a Fitzroy (Australia) in un concerto promosso dall' Astra chamber music sciety ed eseguito dal The Astra Choir diretto dal m° John McCaughey. Sempre per Ars Publica ha pubblicato il brano “Vorès Sintì” (2011) per coro, il brano “Ecce ancilla Domini” (2011) per soprano e quartetto d’archi - eseguito per la prima volta in occasione del Gran Concerto per l'Immacolata nella Basilica dei Santi Giovanni e Paolo a Venezia l'8 dicembre 2011 dal soprano Francesca Scaini - e il volume didattico “10 nuovi solfeggi cantati” (2010).
Per le Edizioni Carrara di Bergamo ha curato nel 2010 la pubblicazione del primo volume dell'Opera Omnia del compositore Davide Liani.
È docente dal 2001 di pianoforte, armonia ed analisi in diverse scuole musicali friulane.

Sede

Luogo:
Università alle LiberEtà
Via:
Napoli
Città:
Udine