NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Stampa

Concerto Aperitivo - Estate in Città

Evento

Titolo:
Concerto Aperitivo - Estate in Città
Quando:
2 Agosto 2015, 11:00 h
Dove:
Chiesa di San Francesco - Pordenone,
Categoria:
Concerti sul Territorio

Descrizione

Ensemble del Conservatorio Tomadini e della Boston University - Virtuoso Soloist 

Programma:


Ketty NEZ
Postcards from the 1930's
Beside the Crystal Waters of a Brook
By Sarajevo There's a Green Garden
Old Mother of Dzhaferbeg
Two Black Ravens
What is the Reason, My Beloved?
Nona Una (Dalmatia)

Yoni AVI BATTAT, viola
Inês ANDRADE, pianoforte


John H. WALLACE
Trio per viola, oboe e pianoforte a quattro mani

Courtney MILLER, oboe
Yoni AVI BATTAT, viola
Edoardo CARPENEDO e Inês ANDRADE, pianoforte a quattro mani


Claude DEBUSSY
Petite Suite, L. 65
En bateau
Cortège
Menuet
Ballet

Edoardo CARPENEDO e Inês ANDRADE, pianoforte a quattro mani


Mario PAGOTTO
Catalogus Galilei
Moti Rettilinei
Maree Fantastiche
Monti Lunari
Pendoli Impazziti
Medicea Sidera
Aria dell'Abiura

Tiziana VALVASSORI, soprano
Stefano CASCIOLI, violino
Claudio MUCIN, violino
Yoni Avi BATTAT, viola
Ilaria DEL BON, violoncello
Samuel MARQUES, clarinetto
Edoardo CARPENEDO e Inês ANRADE, pianoforte a quattro mani
Alessio DOMINI, direttore





Stefano Cascioli inizia giovanissimo lo studio del pianoforte e del violino e successivamente anche lo studio del flauto. In questo periodo vince numerosi concorsi anche internazionali con tutti e tre gli strumenti. Premiato nel 2012 in occasione del concorso nazionale «Città di Sestri Levante», del concorso internazionale «Moncalieri Music Competition», nello stesso anno vince il primo premio assoluto alla prima edizione del «Memorial don Oreste Rosso» (Martignacco/Ud). Ha inoltre conseguito il primo premio al concorso nazionale «Città di Palmanova». Ha partecipato a masterclass con Andrea Carcano, Massimo Gon, Aldo Ciccolini e Paul Badura-Skoda per il pianoforte, Helfried Fister, Michele Lot, Giancarlo Nadai, Massimo Belli per il violino, con Enrico Onofri ed Elisa Citterio per il violino barocco e la prassi esecutiva antica. Inoltre, ha seguito i corsi tenuti da Robert Levin presso il Mozarteum di Salisburgo. È impegnato anche sul fronte cameristico e studia composizione sotto la guida del prof. Mario Pagotto presso il Conservatorio di Udine, dove è stato allievo di violino del prof. Furini; ora è seguito dalla prof. Diana Mustea. Recentemente ha vinto il primo premio assoluto al concorso internazionale «Città di Treviso».

Ilaria Del Bon, nata nel 1991, ha iniziato lo studio del violoncello presso il Conservatorio di Udine sotto la guida del prof. Federico Ricardi di Netro. Ha frequentato corsi di perfezionamento solistico con i M. Flaskman, J. Ocic, J. Arp e J. Luptak presso i Corsi di Perfezionamento di Cividale del Friuli e con il G. Gnocchi presso la Fondazione musicale S. Cecilia di Portogruaro. Nel febbraio 2015 ha partecipato all’Aurora Chamber Music Festival a Vaenersborg in Svezia, frequentando i corsi individuali di A. Meneses. Ha seguito i corsi di perfezionamento orchestrale di M. Polidori, F. Manara (prime parti dell’orchestra del Teatro alla Scala) e di D. Pierini (spalla dell’orchestra del Maggio musicale fiorentino). Nel 2013 ha ottenuto il primo premio ex aequo alla XXVII edizione del concorso «Lilian Caraian» di Trieste. Collabora regolarmente con diverse orchestre, fra cui la Friuli Sinfonietta, l’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia e l’Orchestra nazionale dei Conservatori. Da settembre a dicembre 2014, ha beneficiato di una borsa di studio per partecipare alle attività della FVG Mitteleuropa Orchestra. In ambito cameristico si è esibita in importanti festival musicali, fra cui il Mittelfest (in trio con pianoforte nel 2014) e «Nei suoni dei luoghi» (con l’ensemble «I violoncelli di Palazzo Otellio» e nel 2014 con il quartetto d’archi «Jacopo»). Nel 2014 ha conseguito il diploma accademico di primo livello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Udine e da settembre 2014 frequenta l’Accademia W. Stauffer di Cremona sotto la guida di Rocco Filippini.    

Alessio Domini, nato nel 1991, ha conseguito il Diploma Accademico di I Livello in Composizione con 110/110 e lode (2013) sotto la guida di Renato Miani e il diploma in Pianoforte con 10/10 (2011) con la prof.ssa Franca Bertoli. Con le sue composizioni ha ottenuto la menzione speciale al Premio nazionale delle arti 2013 e il terzo premio al Concorso internazionale «M.G. Vivaldi» (2013). Suoi brani sono stati eseguiti al Mozarteum di Salisburgo e all'Accademia delle belle arti di Tirana; ha scritto per i «Percussionisti della Scala» e per gli «Amici della musica» di Udine. Come pianista ha ottenuto riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali e si è esibito in Italia, Austria, Slovenia, Albania e Russia. Nel 2014 è stato registrato e trasmesso sulla ORF, radiotelevisione austriaca. Dal 2011 è membro dell'Ensemble di musica contemporanea del Conservatorio ed è tra i fondatori dell'Ensemble Ouessant, nato nel 2014 e rivolto alla musica contemporanea. Attualmente frequenta il biennio specialistico di Composizione.

Claudio Mucin ha iniziato gli studi di violino con il prof. Alberto Pollesel. Successivamente ha frequentato i corsi del Triennio superiore di Violino presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto sotto la guida del prof. Stefano Pagliari e attualmente sta terminando il suo percorso di studi al Conservatorio di Udine con il prof. Andrea Scaramella. Ha suonato in qualità di primo violino e spalla nell’orchestra giovanile «Akroama» di Pordenone, diretta da Alberto Pollesel, con la quale ha svolto numerosi concerti nel triveneto eseguendo, in veste di solista, le ‘Quattro stagioni’ di Vivaldi. Ha partecipato a masterclass con M. Placci, H. Fister, I. Grubert. Ha collaborato con l’Orchestra Filarmonia Veneta, l’Orchestra «Enrico Segattini» e altre realtà locali; l’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Udine, l’Orchestra sinfonica e l’Orchestra d’archi del Conservatorio di Castelfranco. Ha preso parte al progetto orchestrale «UK Symphony» (svoltosi fra i Conservatori di Udine e di Klagenfurt) e collabora con la SFK Symphony Orchestra (Klagenfurt).

Tiziana Valvassori ha iniziato lo studio del canto con il tenore Federico Lepre per poi perfezionarsi nel repertorio barocco e classico con il prof. Gianpaolo Fagotto, nella liederistica con Laura Antonaz e nel repertorio operistico con la prof. Liliana Moro, diplomandosi poi presso il Conservatorio di Udine con la prof. Mirna Pecile. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero sia come solista che all’interno di diversi gruppi musicali da camera.
In questi ultimi anni ha spaziato dalla musica medievale (collaborando in diverse occasioni con il Dramsam di Gorizia) alla commedia madrigalistica (La Barca di Venezia per Padova di Banchieri), all’oratorio (Jephte di Carissimi) alla musica sacra tra cui ricordiamo la messa K317 di Mozart, il Requiem per soli, coro ed orchestra di fiati di Hydas e lo Stabat Mater di Pergolesi, nonché nella musica da camera, nel repertorio operistico e contemporaneo. È stata la protagonista femminile dell’opera in friulano Barbe Basili di Ezio Vittorio, ha partecipato a Traviata di Verdi e Cavalleria Rusticana di Mascagni e ha tenuto concerti lirici dedicati all’opera italiana nel teatro di Bergeijk (Olanda) e Garsten (Austria).

 

L'ensemble «Virtuoso Soloists of New York», fondato dal pianista Edoardo Carpenedo nel dicembre 2013, riunisce promettenti giovani musicisti del panorama musicale di New York, Boston e Chicago. Il gruppo si pone l’obiettivo di promuovere la musica classica con particolare attenzione al pubblico giovanile. Il prestigio dei musicisti che compongono il gruppo e l’innovativa interpretazione del concetto di ‘concerto’ offerto dai «Virtuoso Soloists» hanno destato l'attenzione di importanti istituzioni, managers e società concertistiche.
Fin dal primo anno di vita, i «Virtuoso Soloists» vantano sponsorizzazioni con società quali la Italian-American Chamber of Commerce, Steinway&Sons e Klavierhaus, e le università New York University e Boston University. Il successo di pubblico e critica è stato presto accompagnato dall’interesse di compositori nel dedicare brani musicali all’ensemble fra i quali il sandonatese Mario Pagotto, docente di Composizione presso il Conservatorio di Udine e il bostoniano John Wallace, docente di Composizione presso la Boston University.
Recentemente i «Virtuoso Soloists» si sono esibiti al The Greene Space at WNYC & WQXR (sala della New York Public Radio in NYC), alla Casa Italiana Zerilli-Marimò (NYC), alla M. Steinert Hall (Boston) e presso Klavierhaus at Le Parker Meridien (NYC).
Ulteriori informazioni riguardo l’ensemble possono essere trovate nel sito: www.virtuososoloists.com e nella pagina Facebook www.facebook.com/virtuososoloists.

Sede

Luogo:
Chiesa di San Francesco
Citta`:
Pordenone
Nazione:
Italy