NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Stampa

Ensemble Barocco

Evento

Titolo:
Ensemble Barocco
Quando:
26 Marzo 2017, 16:00 h
Dove:
Bottenicco Moimacco,
Categoria:
Concerti e Conferenze

Descrizione

Nicola ZAMPIS, oboe
Gabriele BRESSAN, oboe
Alessandro BRESSAN, fagotto
Anna MOLARO, violoncello
Alberto GASPARDO, clavicembalo




Programma:

J. J. QUANTZ
Trio Sonata in Mi minore, QV 2:19
Adagio - Allegro - Andante - Presto


J.S. BACH
Sonata Nr 3 in Sol minore per Violoncello e Clavicembalo BWV 1029
Vivace - Adagio - Allegro


G.F. HÄNDEL
Suite in Re minore per Clavicembalo, HWV437
Allemanda - Corrente - Sarabanda - Giga


J.D. ZELENKA
Trio Sonata Nr 5 in Fa Maggiore, ZWV 181
Allegro - Adagio - Allegro




Nicola Zampis nasce a Udine e comincia ad avvicinarsi al mondo della musica studiando la fisarmonica.
Studia oboe al conservatorio “Jacopo Tomadini “ di Udine dove si laurea sotto la guida della professoressa Maria Giulia Mazzone. Attualmente sta frequentando il biennio di specializzazione nello stesso conservatorio con il professor Alessandro Baccini.
Vincitore di una borsa di studio ha studiato presso il conservatorio superiore di musica “Joaquin Rodrigo” di Valencia con i professori Vicente Llimera Dus e Jesus Fuster Palmer.
Contemporaneamente agli studi in conservatorio frequenta le masterclass dei maestri Luca Vignali, Domenico Orlando, Enrico Cossio, Angela Cavallo, Alberto Negroni e Paolo Pollastri.
A Livello orchestrale collabora con varie orchestre giovanili e non; come l’orchestra Academia Symphonica, i Filarmonici Friulani, l’Orchestra Sinfonica della Fondazione musicale " Città di Gorizia " e l’orchestra “Thomas Schippers” diretta dal maestro Carlo Grandi.
Collabora con il gruppo folkloristico di Passons esibendosi oltre che in Italia anche in Grecia, Russia, Polonia, Slovenia e Austria.
Da alcuni anni, dopo aver frequentato corsi di direzione con illustri insegnanti, si dedica alla direzione corale.

 

Gabriele Bressan, classe 1994, consegue il diploma accademico di I livello al conservatorio "J. Tomadini" di Udine con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del prof. Sandro Caldini. Nel 2014 ha studiato anche al “Konservatorium Wien Privatuniversität” di Vienna con il prof. Guy Porat. Attualmente frequenta presso la “Musik Akdemie Basel” (Basilea, CH) il Master in Music Performance con il prof. Omar Zoboli.
Ha seguito masterclass e corsi di perfezionamento con i proff. Nicholas Daniel, Christian Schmidtt, Jesùs Fuster, Eric Niord-Larssen, Andreas Helm. L’interesse per gli strumenti affini lo porta ad approfondire particolarmente lo studio del Corno Inglese e dell’Oboe d’amore, in particolare con il prof. Renato Duca (Corno Inglese presso Teatro alla Scala).
Contemporaneamente, al Conservatorio “J. Tomadini”, segue il percorso di studi in Composizione e Direzione d’orchestra a fiati, sotto la guida del prof. Marco Somadossi. Ha studiato anche direzione d’orchestra con il m° Fabrizio Dorsi.
Svolge un’intensa attività concertistica con diversi gruppi da camera, orchestre a fiati e sinfoniche, sia in Italia che all’estero. Da qualche anno collabora stabilmente, in qualità di oboe principale, con diversi ensemble a Vienna, soprattutto per produzioni d’operetta. Assieme all’arpista Silvia Podrecca compone un duo stabile che ha già ricevuto critiche molto positive.
È solista dell’orchestra d’arpe “Ventaglio d’arpe” di Udine. Nel novembre 2015 ha preso parte a una tourneè a Rio de Janerio dove è stato invitato come concertista nella rassegna “RioWindsFestival”.

 

Alessandro Bressan ha conseguito il diploma accademico di primo livello con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine sotto la guida di A. Lenti. Studia regolarmente con il maestro Paolo Calligaris, primo fagotto dell’Orchestra Filarmonica Slovena; ha eseguito corsi di perfezionamento con i maestri G. Screpis, G. Mandolesi, V. Menghini.Ha collaborato e collabora con diversi gruppi cameristici e orchestrali, tra cui l’Orchestra “Thomas Schippers”, l’Ensemble “Ouessant”,l’Orchestra Academia Symphonica, l’Orchestra sinfonica giovanile “Filarmonici Friulani” e l’Orchestra Nazionale dei Conservatori. Attualmente frequenta il corso di alta formazione all’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida del maestro F. Bossone. E’ iscritto al biennio di fagotto al conservatorio di Udine per l’anno accademico 2016/2017.

 

Anna Molaro, nata a Udine nel 1992, intraprende giovanissima lo studio del violoncello con Ennio Francescato, per poi approfondire lo studio con Carlo Teodoro, conseguendo sotto la sua guida il diploma accademico di II livello con il massimo dei voti e la lode.
Si è perfezionata con Wolfgang Panhofer e Michael Flaksman per il repertorio solistico, con i M° Franco Calabretto, Carlo Teodoro, Giuliano Fontanella, Alberto Battiston, Ugo Cividino e Franca Bertoli per la musica da camera. Inoltre approfondisce lo studio del repertorio barocco solistico e cameristico con i M° Walter Vestidello, Catherine Jones, Andrea Marchiol e Barbara Ferrara.
Si è esibita in duo con il fratello Giovanni e in formazioni cameristiche presso la sede RAI di Trieste, al Mittelfest di Cividale, a Sacile, a Pordenone, a Sappada e in altre sedi regionali.
Ha partecipato a stages orchestrali tenuti dai M° Franz Anton Krager e dal violinista Andrej Grabiec, entrambi professori dell’Università di Huston (Texas).
Svolge attività orchestrale con l’Orchestra Giovanile Cherubini, sotto la guida dei M° Riccardo Muti, Donato Renzetti, Nicola Paszkowski e Tonino Battista. Ha collaborato inoltre con la FVG Mitteleuropa Orchestra e con l’orchestra giovanile SFK. È attualmente I violoncello dell’orchestra giovanile “Filarmonici Friulani”.
Sta completando inoltre il Triennio Superiore di Composizione e Direzione di Coro presso il Conservatorio di Udine, approfondendo lo studio con i M° Paolo Paroni e Cristiano dell’Oste.
Approfondisce inoltre l’aspetto didattico conseguendo il diploma pedagogico Willems. Nel 2013 ha vinto il concorso di composizione “Il giardino del futuro” con la fiaba musicale dedicata a giovanissimi esecutori “Il pifferaio magico di Hamelin”.



Alberto Gaspardo
inizia gli studi musicali di Pianoforte ed Organo all’età di cinque anni con il M° Daniele Toffolo; ha studiato Pianoforte, Organo, Composizione Organistica e Clavicembalo con i Maestri Antoniotti, Rosato, Scopel, Gregoletto. Si è perfezionato seguendo corsi di interpretazione organistica e lezioni private tenuti da Maestri di fama internazionale (Radulescu, Bovet, Ripoll, Delle Vedove, Lindner, Zerer, Lohmann).
Dal 2006 ha collaborato con diverse formazioni orchestrali e realtà corali tra cui Orchestra Naonis, Coro ed Orchestra san Marco di Pordenone, Cappella Altoliventina, Ensemble di Musica Contemporanea del Conservatorio J. Tomadini, Accademia Palatina, Orchestra Nazionale Sinfonica degli Studenti dei Conservatori Italiani, Ensemble Cohors Naonis, Coro Sant’Antonio Abate, Ensemble Vocale del Conservatorio J. Tomadini, Pueri Cantores del duomo San Marco di Pordenone, dove inoltre insegna pianoforte e teoria musicale. Ha ottenuto il premio (della sua categoria) al concorso organistico nazionale di Bibione (Ve) (2016); finalista (finale sospesa) al II Concorso organistico internazionale Camponeschi – Carafa di Montorio al Vomano (Te) (2016).
È organista titolare della Chiesa di Santa Maria degli Angeli (detta “del Cristo”) di Pordenone ed è direttore del coro dell’Abbazia di Santa Maria in Sylvis di Sesto al Reghena (Pn).
Attualmente è iscritto al terzo anno del triennio della classe di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio Tomadini di Udine sotto la guida del M° Luca Antoniotti.

Sede

Luogo:
Villa Claricini
Città:
Bottenicco Moimacco
Nazione:
Italy